Chirurgia no problem

Richiedi un preventivo gratuito

Nome e Cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

La tua città(richiesto)

Sesso (richiesto)
MF

Telefono (richiesto)

Orario di contatto preferito

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy*

Presto il consenso facoltativo al trattamento dei dati*

INFORMATIVA ART 13 Dlgs 30/06/2003 n. 196

Ai sensi dell’art. 13 del Dlgs 30 giugno 2003, n. 196, ed in relazione ai dati personali che La riguardano e
che formeranno oggetto di trattamento, La informiamo di quanto segue.

Secondo la normativa indicata, il trattamento dei Suoi dati personali sarà improntato ai principi di
correttezza, liceità, pertinenza, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

1. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI
Il trattamento
a) è diretto all’attivazione dei servizi offerti dal portale;
b) è diretto alla raccolta di dati per scopi di marketing al fine di inviare comunicazioni commerciali anche
con posta elettronica;
c) è diretto alla creazione di una banca dati promozionale;
d) può essere effettuato per l’invio di comunicazioni, anche con la posta elettronica, per conto di società terze, altri clienti e committenti;
e) può essere effettuato per lo svolgimento di analisi di mercato e statistiche: marketing e preferenze;
f) può essere diretto all’espletamento da parte di Across delle finalità di promozione commerciale;
g) può essere diretto a risalire ad autori di eventuali illeciti solo in caso di specifiche richieste e per conto
delle autorità competenti.

2. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI
Il trattamento:
a) è realizzato per mezzo delle operazioni o complessi di operazioni indicate all’art.4 Dlgs.
30/06/2003 n. 196,: raccolta, registrazione e organizzazione; elaborazione, compresi modifica, raffronto,
interconnessione; utilizzo, comprese consultazione, comunicazione, conservazione, selezione, estrazione;
blocco della comunicazione, cancellazione, distruzione; sicurezza, protezione, comprese accessibilità,
confidenzialità, integrità, tutela;
b) è effettuato con l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, con l’inserimento
e la raccolta dei dati in data base elettronici di proprietà Across attraverso i quali vengono poi svolte le
operazioni elencate alla lettera a);
c) è effettuato anche mediante ausilio di strumenti non elettronici ed organizzato in archivi
cartacei;
d) è svolto direttamente dall’organizzazione del titolare, nonché eventualmente da soggetti terzi per
l’effettuazione dei servizi resi ai clienti.

3. COOKIE
I cookie sono files di testo che i siti web inviano al computer o a altro dispositivo, connesso a Internet, del
visitatore per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o
impostazioni nel browser.
I cookie vengono utilizzati per migliorare i propri siti web e per fornire servizi e funzionalità ai clienti, in
particolare possono essere utilizzati per ricordare le informazioni fornite dall’utente, memorizzare preferenze
dell’utente sull’utilizzo del sito web da parte dell’utente in modo da consentire ad Across di migliorare le
prestazioni ed il design del sito e potrebbero essere condivisi con fornitori di strumenti di analisi, possono
inoltre consentire di fornire informazioni promozionali.
E’ possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser, tuttavia in questo caso,
alcune funzionalità dei siti web potrebbero diventare inaccessibili.

4. CONFERIMENTO DEI DATI
Ferma l’autonomia personale dell’interessato, il conferimento dei dati personali può essere:
a) obbligatorio in base a legge, regolamento o normativa comunitaria;
b) strettamente necessario per l’attivazione e l’esecuzione dei servizi offerti, nonché per l’adempimento
degli oneri fiscali e contabili;
c) facoltativo ai fini dello svolgimento dell’attività di informazione, marketing e di promozione delle
prestazioni nei confronti dell’interessato stesso.
Il titolare significa che un eventuale errore nella comunicazione dei dati ritenuti obbligatori (lett. a-b) potrà
comportare l’impossibilità per il titolare di garantire la congruità del trattamento ai patti contrattuali per cui
esso sia eseguito, nonché la mancata corrispondenza dei risultati del trattamento stesso agli obblighi imposti
dalla legge.

5. RIFIUTO DI CONFERIMENTO DEI DATI
L’eventuale rifiuto da parte dell’interessato di conferire dati personali
a) nei casi di cui al punto 4, lett. a) e b), comporta l’impossibilità di usufruire dei servizi offerti dal
portale;
b) nel caso di cui al punto 4, lett. c), non comporta alcuna conseguenza sui rapporti giuridici in essere
ovvero in corso di costituzione, ma preclude la possibilità di svolgere attività di informazione e di
promozione di eventuali altre iniziative nei confronti dell’interessato.

6. COMUNICAZIONE DEI DATI
a) I dati personali possono essere comunicati a società affiliate e/o controllate, alle società partner
commerciali di Across, a società terze che svolgano attività per conto di Across in outsourcing, alle
società che forniscono informazioni commerciali ed autorizzate ad accedere a pubblici uffici, registri e
bollettini, ed alle banche per le finalità previste dalla legge.
b) In tal caso, i dati identificativi dei corrispondenti titolari e degli eventuali responsabili potranno essere
acquisiti presso la sede di Across s.r.l.
c) Inoltre i dati personali possono essere comunicati a Pubbliche Amministrazioni al fine di adempiere agli
obblighi contrattuali ed alla legge.
d) I dati personali possono essere inoltre comunicati a società del gruppo di appartenenza, a società di
servizi, per la fornitura di servizi informatici o di servizi di archiviazione.
e) Le comunicazioni commerciali potranno essere inviate attraverso il web, posta, e-mail, telefono (sms,mms, telemarketing) e potranno riguardare le categorie merceologiche sotto indicate, trattandosi di società appartenenti ai seguenti settori:
comunicazioni: prodotti e servizi di comunicazioni e tecnologia etc.;
Finanza e settore bancario: entità finanziarie, assicurazioni, investimento, previdenza sociale etc.;
Tempo Libero: editoriali, turismo, sport, collezionismo, fotografia, passatempi, comunicazione e entertainment, arte, musica etc.;
Distribuzione e commercio: elettronica, informatica, immagine e suono, moda, accessori, abbigliamento, tessile, bazar, cosmesi e igienico sanitario, chimica, farmaceutica e bio-tecnologia, agro-alimentare, supermercati,bevande, materiale di ufficio, arredamento etc..
Automotive: prodotti e servizi relazionati con auto, veicoli industriali, cicli e motocicli, camion, meccanica e metallurgia etc..
Energia e acqua: prodotti relazionati con elettricità, idrocarburi, gas, acqua e utilità etc.;
ONG e associazioni: prodotti e servizi relazionati con organizzazioni no profit, fondazioni etc.;
Educazione, formazione, istruzione, università etc.;
Comunicazione e servizi: agenzie di pubblicità, di marketing, di eventi, di consulenza, advertising, PR, concessionarie di pubblicità, centri media, telecomunicazioni, ricerche di mercato, etc.; agenzie di mobile marketing etc.
Ecologia e ambiente ;
Edilizia, ingegneria civile e prodotti/servizi immobiliari: costruzioni, decorazioni, casa, design, agenzie immobiliarie etc;
Fiere e manifestazioni etc.
Informatica, Internet, siti di e-commerce etc..

7. DIFFUSIONE DEI DATI
I dati personali sono diffusi ai soggetti indicati al punto n.6.
Ogni comunicazione ulteriore rispetto a quelle sovra indicate ed ogni ulteriore diffusione avverrà solo previo
Vostro esplicito consenso.

8. TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO
Titolare del trattamento è Across s.r.l. in persona del legale rappresentante pro tempore
I dati identificativi del responsabile del trattamento dei dati personali possono essere acquisiti presso la sede
Across s.r.l. con sede in Torino, corso Moncalieri 303. Può richiederne la cancellazione scrivendo a Across s.r.l. corso Moncalieri n. 303 10131 Torino oppure spedendo un’apposita email all’indirizzo: responsabileprivacy@across.it

9. DIRITTI DELL’INTERESSATO
Gli art. 7/8/9/10 del Dgls 196/2003 conferiscono all’interessato l’esercizio di specifici diritti, tra cui quelli
di ottenere dal titolare o dai responsabili del trattamento dei dati la conferma dell’esistenza o meno di propri
dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; di avere conoscenza dell’origine dei dati,
nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la
trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, nonché
l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi,
al trattamento. Si riporta integralmente il disposto dell’art. 7 del D.lgs. 196/03 per Sua opportuna
conoscenza:
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche
se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi
dell'articolo 5, comma 2 del Dgls 196/2003;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che
possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di
responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi
quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o
successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto
riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale
adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al
diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della
raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o
per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Il sottoscritto interessato, acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell’art. 13
D.Lgs 196/2003 e presa visione dell’informativa di cui alla suddetta legge:

- presta il suo consenso al trattamento dei propri dati personali per le finalità di conclusione ed
esecuzione del contratto, indicate nella informativa di cui si è preso visione, obbligatorie e necessarie per consentire al Titolare del trattamento una corretta esecuzione del rapporto.

- presta il suo consenso al trattamento dei propri dati personali per le finalità facoltative di promozione e marketing, indicate nella informativa di cui si è preso visione.

- presta il suo consenso affinché i propri dati personali vengano trattati e ceduti a società che svolgano attività per conto di Across in outsourcing ed alle società partner di Across che forniscono informazioni commerciali.

- presa visione della informativa in ordine all’utilizzo dei cookie ne autorizza l’utilizzo.

AccettoNon accetto

Ai sensi del D. Lgs. del 30.06.2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali esprimo il mio consenso affinchè i dati da me forniti siano utilizzati per invio di informazioni commerciali via email o tramite altro mezzo da Across Srl e dai suoi partner commerciali.

AccettoNon accetto

Orecchie a sventola

Le Orecchie a sventola sono un disturbo frequente nei bambini, che può provocare danni psicologici anche in età adulta se non si decide di sottoporsi all’intervento. Questo si chiama Otoplastica ed è un trattamento di chirurgia estetica che, grazie all’utilizzo di tecniche divenute sempre più raffinate negli ultimi decenni, consente di riposizionare e rimodellare le orecchie troppo prominenti, incidendo sulla forma, le dimensioni e l’attaccatura, recando una migliore armonia al viso.

Per effettuare un intervento di otoplastica sarà necessario un consulto con uno specialista per scegliere le correzioni e gli obiettivi che si desidera raggiungere con l’operazione. Il chirurgo valuterà la forma e la dimensione delle orecchie, in rapporto con il resto del corpo, e discuterà con voi la tecnica operatoria più appropriata da seguire.

L’intervento per correggere le Orecchie a sventola può essere eseguito negli adulti e nei bambini a partire dai 7 anni di età: si pratica una piccola incisione dietro il padiglione auricolare, viene asportato un lembo di pelle e parte della cartilagine, si incide poi la pelle nella zona anteriore dell’orecchio e si posiziona l’orecchio più vicino al capo.

L’intervento di otoplastica per la correzione delle Orecchie a sventola viene praticato in anestesia locale e dura circa una – due ore a seconda dell’ampiezza della zona da trattare, è indolore e le cicatrici corrisponderanno al solco naturale dell’orecchio e saranno nascoste dai capelli. Nei due giorni successivi all’operazione potrebbero verificarsi gonfiore ed ecchimosi intorno alla area trattata, motivo per cui occorrerà tenere la testa sollevata.

L’otoplastica può essere realizzata su una o entrambe le orecchie. Il costo di un intervento per la correzione delle Orecchie a sventola varia a seconda di molti fattori: il compenso del chirurgo, la clinica ove viene effettuata l’operazione, l’estensione della zona da trattare. Se il rimodellamento viene eseguito solo su un orecchio il prezzo medio dell’intervento è di circa 1500 – 2000 euro, nel caso invece in cui comprenda entrambi i padiglioni auricolari si aggirerà tra i 3000 e i 4000 euro.

Botulino

Il Botulino è una sostanza farmacologica, derivata dalla tossina botulinica, la quale viene iniettata all’interno di un muscolo e crea una paralisi temporanea, la quale poi regredisce nell’arco di 4-6 mesi. Paralizzando quindi i muscoli corrugatori, soprattutto quelli frontali responsabili delle rughe, si riesce ad ottenere una completa distensione delle stesse. Importante è non confondere il Botulino dall’acido ialuronico: quest’ultimo, infatti, è un filler che viene utilizzato per “riempire” (dall’inglese ‘to fill’). Questa sostanza viene iniettata all’interno delle rughe per levigarle e, dopo alcuni mesi, viene assorbita dalla pelle e gli effetti scompaiono completamente.

Le zona principale dove si interviene con il Botulino è quella che riguarda le rughe glabellari, le quali si trovano alla radice del naso e sono causate dal corrugamento dei muscoli frontali. Altre aree sono a lato degli occhi (le famose ‘zampe di gallina’) e le rughe della fronte, oltre a quelle verticali presenti sul labbro superiore e ai lati della bocca.

La tossina botulinica viene utilizzata non solo per scopi estetici ma anche per combattere eventuali contrazioni muscolari involontarie, distonie e cefalee. Iniezioni di Botulino inoltre possono essere effettuate per bloccare una eccessiva sudorazione a livello di ascelle, mani e piedi, la quale può essere causa di imbarazzi e disagi psicologici.

La durata del trattamento totale varia a seconda della zona su cui intervenire: per una iniezione a livello di rughe e zampe di gallina occorreranno circa 15 minuti, dopodichè si potrà tornare alle normali attività della vita quotidiana, fatto salvo l’accorgimento di attendere almeno qualche tempo prima di esporsi al sole.

Il costo dei trattamenti e delle iniezioni dipende dalla quantità di tossina botulinica che viene iniettata e dal numero di zone sulle quali occorre intervenire. Il costo medio per il trattamento delle rughe frontali, glabellari, quelle presenti ai lati o sopra la bozza e le zampe di gallina, è circa 400 euro; per intervenire sulla sudorazione di mani, piedi e ascelle occorre invece preventivare una spesa tra i 600 e gli 800 euro.

Lifting

Il termine Lifting deriva dall’inglese “to lift” che significa abolire, altura: indica l’abolizione, l’innalzamento della struttura.

Il lifting è un intervento di tipo estetico il cui scopo è correggere l’eccesso di membrana che si presenta sul viso e sul corpo con il trascorrere degli anni. Talvolta, i danni provocati da un eccessivo rilassamento della membrana cutanea, provoca danni non solo fisici ma anche psicologici: non ci si riconosce più nel proprio aspetto, si ha il timore di venire derisi e apparire più vecchi di quel che in realtà la carta d’identità non dice. Ecco perché, in Italia e nel mondo, sono sempre di più le persone (soprattutto donne) che decidono di ricorrere a un trattamento di Lifting.

Esistono numerose aree del corpo ove si interviene con il Lifting: braccia, gambe, seno, collo, glutei, addome. La zona del viso è, tuttavia, quella su cui si interviene maggiormente con interventi di Lifting. Il passare degli anni e le rughe che iniziano a presentarsi sempre più marcate agli angoli degli occhi, della bocca, sulla fronte e sul collo, portano molte donne a rivolgersi ai chirurghi estetici per sottoporsi a un intervento di Lifting.

L’intervento può essere effettuato in anestesia locale con sedativo o in anestesia totale. La degenza solitamente è in regime di day hospital e dura poche ore, salvo casi in cui sia necessario eseguire più procedure e quindi è consigliabile trascorrere la notte post-operatoria in clinica.

I prezzi variano molto a seconda della zona del viso su cui si decide di intervenire con il Lifting, la struttura a cui si rivolge per l’intervento, l’abilità e fama del chirurgo, se è previsto il ricovero post-operatorio. Il prezzo medio per un lifting al viso si aggira tra i 4000 e i 6000 euro, per il collo bisogna preventivare una spesa media di 4000 euro, per l’interno coscia intorno ai 5000 euro.

Lifting viso

Il Lifting è un intervento di chirurgia estetica il cui scopo è quello di intervenire sull’eccesso di membrana che si presenta sul corpo, dovuto al trascorrere degli anni e alla perdita di compattezza e elasticità della pelle. In Italia sono sempre più numerose le persone (soprattutto donne) che decidono di ricorrere a un trattamento di Lifting e la zona del viso è quella su cui si interviene maggiormente.

Il Lifting al viso consente di conferire un aspetto più giovane, eliminando le rughe di espressione e quelle provocate dal passare del tempo, migliorando l’estetica del volto senza però alterare la sua fisionomia. Importante è rivolgersi a una clinica seria e ad un chirurgo qualificato e competente, il quale saprà consigliarvi al meglio sull’operazione da eseguire e sulle modalità di intervento. Il medico, dopo la prima visita, si occuperà di segnare sul volto le zone da incidere, le quali durante l’intervento verranno scollate (insieme ai muscoli della fronte e quelli alla radice del naso), tirate verso l’alto e fissate al cuoio capelluto.

Le cicatrici rimarranno nascoste: se l’intervento riguarda la parte alta del viso, queste verranno applicate in alto e saranno celate dietro i capelli; nel caso invece in cui il Lifting al viso riguardi la parte bassa, la pelle verrà tirata e le cicatrici saranno nascoste dietro le orecchie.

L’intervento ha una durata media di circa due ore, può essere eseguito in anestesia locale (se l’area da trattare è limitata) o totale. Il regime di ricovero nel primo caso è il day hospital, nel secondo talvolta viene consigliato al paziente di trascorrere la notte in clinica per una maggiore sicurezza. Per le prime 48 ore successive all’intervento occorrerà restare a riposo assoluto; dopo le prime due settimane il viso perderà gonfiore e si potrà tornare a svolgere le normali attività della vita quotidiana, ovviamente attenendosi scrupolosamente alle indicazioni che darà il medico.

Il costo per un Lifting al viso varia a seconda di molti fattori: l’ampiezza dell’area da trattare, la clinica, il compenso del chirurgo, se è previsto il ricovero post-operatorio. Il prezzo medio per un lifting al viso si aggira tra i 4000 e i 6000 euro.

Blefaroplastica

La Blefaroplastica è un intervento di chirurgia estetica e plastica che consiste nella correzione della palpebra inferiore o superiore, o entrambe: è ideale per ringiovanire il proprio aspetto, correggere le borse sotto gli occhi oppure eliminare le fastidiose pieghe palpebrali.

Oltre a consentire uno svecchiamento del viso, questo intervento permette di alleggerire lo sguardo, con un notevole miglioramento del campo visivo per le persone affette da rilassamento a livello delle palpebre superiori e inferiori.

L’intervento non lascia alcun segno visibile: le cicatrici risulteranno nascoste nel solco palpebrale (per la palpebra superiore)  e lungo il margine ciliare (per quella inferiore).

In seguito all’operazione verranno applicate delle suture, che andranno rimosse dopo due giorni, a seguito di quali potrebbero restare lievi lividi a livello delle zone trattate per una settimana circa. Un lieve gonfiore persisterà per qualche settimana e l’esposizione al sole è consentita solo dopo un mese dall’intervento, applicando con filtro protettivo. Il processo di guarigione è graduale: occorrerà attendere qualche settimana per poter ammirare il risultato finale.

Con il chirurgo che effettuerà l’intervento di Blefaroplastica si effettueranno varie visite preliminari, durante le quali verrà esaminata la zona da trattare prendendo in considerazione la forma dell’occhio, la presenza di rughe e borse sotto gli occhi, il rilassamento cutaneo delle palpebre e la condizione del viso. Il chirurgo potrà consigliarvi di abbinare, insieme all’intervento, un lifting temporale o un peeling laser (in presenza di rughe marcate).

L’intervento chirurgico per la Blefaroplastica a livello della palpebra superiore e inferiore dura dai 20 ai 40 minuti, in regime di anestesia locale e con sedativi applicati endovena.

Il costo per un intervento di Blefaroplastica varia a seconda di molti fattori: la zona da trattare, la struttura che esegue l’operazione, il compenso del chirurgo, se è compreso un pernottamento post-operatorio. I prezzi, tenuto conto di tutte queste variabili, si aggirano tra un minimo di 2000 euro e un massimo di 4000 euro.

Settoplastica

Con il termine “Settoplastica” si intende un intervento chirurgico il cui scopo è quello di rimodellare il setto nasale deviato e quindi anche la forma del naso, tramite il modellamento e la rimozione delle parti di cartilagine e di osso deformate che vanno riposizionate sull’asse mediano.

Nella maggior parte degli interventi di Settoplastica le incisioni vengono praticate all’interno delle narici senza lasciare segni visibili né cicatrici all’esterno. In alcuni casi, o nelle deviazioni più complesse, è necessario praticare una piccola incisione esterna: in questi casi è solitamente opportuno associare all’intervento di Settoplastica una rinoplastica per riportare nella giusta posizione l’asse e rimodellare le pareti laterali e la punta del naso.

La durata dell’intervento di Settoplastica varia in media tra una e due ore; solo nei casi più complessi  può durare più di due ore. A seguito dell’operazione vengono applicate due lamine sottili in silicone ai lati del setto nasale per mantenerlo nella corretta posizione, oltre ai tamponi nasali per proteggere il setto (i quali vengono rimossi dopo uno o due giorni). L’operazione viene solitamente praticata in anestesia totale, salvo casi di entità molto lieve per i quali si può ricorrere alla sola anestesia locale.

Il regime di ricovero nella maggior parte dei casi è il day hospital; solo in alcuni casi è consigliato il ricovero di una notte in clinica per assicurare una maggiore sicurezza del paziente.

Una modalità alternativa all’intervento chirurgico per la Settoplastica è l’utilizzo del laser, utilizzato soprattutto in presenza di deviazioni anteriori cartilaginee di lieve entità. I vantaggi della tecnica laser, rispetto all’intervento chirurgico tradizionale, si riferiscono all’utilizzo dell’anestesia locale (senza iniezioni), al regime di ricovero ambulatoriale, la totale assenza di dolore e la possibilità di riprendere le attività di vita quotidiana già dal giorno seguente l’operazione.

Il costo per una Settoplastica varia a seconda di molti fattori: la clinica ove si esegue l’intervento, il compenso del chirurgo, se è previsto il ricovero post-operatorio, l’ampiezza dell’area da trattare. Il prezzo medio varia da un minimo di 4000 euro a un massimo di 6000 euro.

Rinosettoplastica

La Rinosettoplastica è un particolare intervento di chirurgia plastica ed estetica in cui scopo è quello di rimodellare il naso correggendolo sia dal punto di vista estetico che dal punto vista funzionale, attraverso l’unione dell’intervento di rinoplastica (il quale interviene sulla struttura esterna del naso) e di settoplastica (che riguarda la struttura interna).

La Rinosettoplastica funzionale è tra le procedure di chirurgia plastica ed estetica più diffuse, in quanto consente di rendere più armoniosa e proporzionata la morfologia del tratto nasale rispetto al volto del soggetto, oltre a migliorare la funzionalità respiratoria nasale e ridurre il fastidioso russamento provocato da disturbi a livello della struttura nasale.

Prima di decidersi a sottoporsi a un intervento di Rinosettoplastica è necessario prendere accordi con la clinica e con il chirurgo che eseguirà l’operazione: la visita rappresenta un momento fondamentale durante il quale vengono identificati e valutati i problemi sia di carattere funzionale che estetico del naso del soggetto. Durante l’operazione verranno effettuate  piccole incisioni all’interno del naso (solo in alcuni casi si consiglia la tecnica Open) tramite le quali vengono rimodellate le ossa e le cartilagini. Le cicatrici rimarranno all’interno e non saranno visibili dopo l’intervento, salvo il caso in cui venga praticata la tecnica aperta e, in quel caso, ci sarà la presenza di una piccola cicatrice alla base del naso.

La Rinosettoplastica viene effettuata in anestesia locale e in regime di day hospital, se la zona da trattare è limitata; nel caso invece in cui l’area sia più estesa si rende necessaria l’anestesia totale. In seguito all’operazione vengono applicati dei tamponi, il dolore post-operatorio è controllato con terapia antalgica e il decorso clinico ha una durata limitata a pochi giorni. L’intervento di Rinosettoplastica a scopo funzionale può essere eseguito in una clinica privata (e il prezzo varia da un minimo di 3000 a un massimo di 6000 euro) o in una struttura pubblica, nel qual caso l’operazione è a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Rinoplastica

Con il termine “Rinoplastica” si intende un intervento di chirurgia estetica il cui scopo è rimodellare la forma del naso, operando sulla struttura esterna dello stesso affinchè assuma la conformazione desiderata. Questo intervento può essere praticato sia per motivi di natura estetica oppure per correggere disturbi negati alla respirazione del soggetto. Quando il setto nasale presenta delle malformazioni, genetiche o causate da traumi e infortuni, la persona può presentare difficoltà a respirare, causando problemi nello svolgimento delle normali attività di vita quotidiana, costringendo a respirare dalla bocca. Questo problema può essere risolto con un semplice intervento chirurgico praticato in anestesia locale, o totale, in ambulatori pubblici o privati.

Quando l’intervento viene effettuato per correzioni di tipo estetico, in quanto talvolta un naso di dimensioni non accettate dal soggetto può causare profondi traumi psicologici ed emotivi, si parla di Rinoplastica. Nel caso invece in cui l’intervento sia mirato non solo al versante estetico ma è implicato alla correzione del setto nasale, in questo caso il termine corretto da utilizzare è Rinesettoplastica.

Gli interventi di Rinoplastica possono essere effettuati utilizzando una tecnica chiusa o aperta. Nel primo caso l’operazione viene effettuata con tecniche non invasive e non lascerà alcuna cicatrice visibile, in quanto le incisioni vengono praticate all’interno del naso: l’intervento avrà una durata variabile tra i 20 e i 40 minuti. Nel caso venga utilizzata la tecnica aperta, verrà incisa la base del naso, esponendo le cartilagini e il dorso del naso: l’intervento avrà una durata leggermente più lunga rispetto alla tecnica chiusa e lascerà una piccola cicatrice visibile.

Le due modalità di intervento presentano costi diversi a seconda di vari fattori: la complessità e la durata dell’intervento, l’esperienza del chirurgo plastico o estetico che esegue l’intervento, il costo della clinica o struttura dove l’operazione viene eseguita, se è previsto il ricovero per una notte.

In termini complessivi, tenendo conto di tutti i fattori sopracitati, si può affermare che il prezzo di un intervento di Rinoplastica varia tra un minimo di 2500 euro a un massimo di 6000 euro. Il prezzo specifico dell’intervento però ovviamente verrà valutato solo dal chirurgo quando visiterà il paziente, nel corso della prima o seconda visita in struttura.

Rinoplastica costi

La Rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica che viene eseguito per rimodellare la forma del naso e può essere praticato per correggere disturbi negati alla respirazione o per motivi di natura estetica, in quanto un naso di dimensioni non accettate dalla persona può causare profondi traumi psicologici ed emotivi.

La Rinoplastica può essere eseguita con un intervento a tecnica chiusa o aperta. Nel primo caso l’operazione dura circa mezz’ora, viene effettuata con tecniche non invasive e non lascerà alcuna cicatrice visibile; nel secondo caso l’intervento avrà una durata più lunga rispetto alla tecnica chiusa e lascerà una piccola cicatrice visibile.

Il paziente, in seguito all’operazione, non potrà esporsi ai raggi solari per almeno un mese e dovrà comunque chiedere l’autorizzazione al proprio chirurgo.

Non vi sono limiti di età per sottoporsi all’intervento anche se, per la Rinoplastica per fini estetici, questa è consentita ai giovani solo dopo i 15-16 anni, ovvero quando lo sviluppo osseo è terminato.

Le due modalità di intervento presentano costi diversi a seconda di vari fattori: la durata e complessità dell’operazione, la struttura alla quale ci si rivolge, la fama e esperienza del chirurgo che eseguirà l’intervento, se è previsto un ricovero post-operatorio.

Il costo di un intervento di Rinoplastica, tenendo conto di questi fattori, varia da un minimo di 2500 euro a un massimo di 6000 euro, a seconda dell’ampiezza dell’area da trattare. Infatti, una Rinoplastica parziale o completa avrà modalità di esecuzione, tempi, degenza e prezzi diversi.

L’intervento di Rinoplastica e settoplastica può essere passato dalla mutua, in caso di gravi malformazioni e seri problemi di salute e respiratori. Al giorno d’oggi sono molti gli ospedali che eseguono interventi di chirurgia plastica e estetica totalmente a carico del SSN: occorre prendere contatti con la propria ASL di appartenenza e richiedere la possibilità che l’intervento di Rinoplastica sia mutuabile.

Trattamenti anticellulite

Il termine “Cellulite” indica una condizione alterata del tessuto sottocutaneo: vi è ipertrofia delle cellule adipose e negli spazi intracellulari si accumulano liquidi in eccesso, responsabili del rallentamento del flusso sanguigno e la ritenzione dei liquidi da parte dei tessuti.

La cellulite attraversa tre fasi: lo stadio edematoso (con l’accumulo dei liquidi nell’adipe), fibroso (con la comparsa della buccia d’arancia) e sclerotico (con la presenza di noduli di grandi dimensioni e dolorosi).

Diversi accorgimenti possono aiutare nella prevenzione della cellulite: attenzione all’alimentazione, attività fisica, utilizzo di abiti non troppo stretti che provocano compressione, scarpe con tacchi non troppo alti così da consentire una migliore circolazione del sangue e prevenire il ristagno dei liquidi e i successivi accumuli adiposi.

Quando la cellulite è già presente, per combatterla occorrono specifici Trattamenti anticellulite. Tra questi i più famosi sono: il Linfodrenaggio, la Pressoterapia, la Mesoterapia e le Termoinfiltrazioni.

Il Linfodrenaggio consiste in una serie di massaggi, eseguiti con movimenti manuali lenti e alternati, grazie ai quali viene riattivato il sistema linfatico e veicolato lo smaltimento delle tossine dell’organismo, responsabili dell’accumulo di liquido tra i tessuti e della comparsa della buccia d’arancia. La Pressoterapia permette di tonificare i tessuti utilizzando speciali gambali che drenano i liquidi, riattivando la circolazione e favorendo l’eliminazione di liquidi in eccesso, specie in caso di edemi e gonfiori. La Mesoterapia consiste in una serie di iniezioni localizzate, effettuate da uno specialista, che permette il drenaggio dei liquidi in eccesso e la rivitalizzazione della cute del corpo. La Termoinfiltrazione, infinee, consiste in una terapia farmacologica non chirurgica che, grazie a piccole iniezioni mirate nell’area localizzata, agisce nel tessuto connettivo e permette di trattare tutte le zone del corpo affette da cellulite e adiposità localizzata.

Il numero di Trattamenti anticellulite consigliati varia da persona a persona, a seconda delle adiposità e dello stadio di cellulite presente. Il numero di sedute di Termoinfiltrazioni necessarie per attaccare l’adipe più resistere è dalle 8 alle dieci; per quanto riguarda il Linfodrenaggio occorrono almeno dodici – quindici sedute per poter ottenere risultati visibili; per la Pressoterapia e la Mesoterapia almeno dieci.

Il prezzo medio per la seduta di un’ora di Linfodrenaggio varia tra i 30 e i 45 euro, a seconda del centro al quale ci si rivolge; per la Pressoterapia il costo è intorno ai 50 – 55 euro; per la Mesoterapia tra i 50 e gli 80 euro; per le Termoinfiltrazioni i costi partono dagli 80 euro in media.